Pian de’ Guardi

Come non poter descrivere il nostro vino piu rappresentativo…..il “Pian de’ Guardi”…..un Sangiovese in
purezza prodotto mediante appassimento delle uve.
La particolare modalità di produzione di questo vino nasce alla fine alla fine degli anni 90…..incredibile
come sia cambiato il clima,  ma in quegli anni le maturazioni a Dicomano arrivavano ad Ottobre inoltrato e
spesso lo stato delle uve non erano al massimo inquanto da un giorno ad un altro le muffe partivano
compromettendo parte della qualità…..fu così che pensammo di appassire le uve come fanno in Valpolicella
per l’Amarone…in poche parole si trattava di anticipare di pochi giorni la raccolta delle migliori uve e di
sottoporle ad un leggero appassimento…..il risultato fu da subito fantastico, inquanto tramite questa
naturale“concentrazione” il Sangiovese si rivela con potenza e bellissime espressioni,  qualita che nel tempo
ci hanno consentito di poter ottenere importanti  riconoscimenti Internazionali.

Caratteristiche

Classificazione:
Toscana – Indicazione Geografica Tipica


Uvaggio:
100% Uve appassite di Sangiovese


Grado Alcolico:
14.5 % Vol.


Altitudine:
350 mt. S.l.m.


Caratteristiche del terreno:
Suolo ricco di argilla, che garantisce un’ottima ritenzione idrica.


Resa ettaro:
Produzione media di 40 q.li.


Esame Visivo:
Colore rosso rubino con leggeri riflessi granati con una buona intensità colorante e concentrazione; mostra visivamente anche una discreta consistenza.


Esame Olfattivo:
Intenso e persistente, mostra una variegata ed ampia presenza di profumi dal fruttato di frutta matura alla confettura di piccoli frutti rossi e neri di bosco, insieme con un tipologico riconoscimento di ciliegia matura. Si riscontra anche un floreale evoluto di pour pourri di fiori colorati, insieme con un elegante trama di speziatura con sentori che vanno dalla vaniglia, alla cannella, chiodi di garofano ed altre spezie.


Esame Gustativo:
Secco, di gran corpo e tessuto gustativo, che è modulato
da un’ottima presenza alcolica che lo rende morbido e nello
stesso tempo ben equilibrato da una presenza d’acidità e da un tannino “dolce”. Al retrogusto è persistente denotando un’ottima corrispondenza fra olfatto e gusto. Nella sua complessità è un vino armonico.


Vinificazione:
Dopo un accurata scelta in vigna, le uve vengono raccolte manualmente in piccole cassette e trasporate in apposito locale per un breve appassimento che consente di ottenere uve con un alta concentrazione di polifenoli insieme ad un elevato grado zuccherino. Successivamente le uve vengono diraspate, pigiate e vinificate utilizzando tecniche di lavorazione delicate.
La macerazione avviene in tini di acciaio in cui, periodicamente, vengono eseguiti delestages per ottenere una migliore estrazione dei colori e degli aromi. Durante questo periodo che dura circa 20 giorni il vino termina la fermentazione alcolica ad una temperatura di 28°. Successivamente il vino viene introdotto per circa 12 mesi in barriques nuove di rovere francese (Alliers e Troncais), in cui termina la fermentazione malolattica.


PREMI E RECENSIONI:

  1. Rivista E.V. di Veronelli settembre 2002: il vino annata 2000 ha ricevuto 90 punti su 100 fl:n
  2. Guida dei vini de l’Espresso 2003: il vino annata 2001 ha ricevuto 15 punti su 17 fl:n
  3. Rivista inglese “Decanter” del maggio 2004: la più autorevole rivista enologica inglese ha assegnato al vino annata 2001, 4 stelle su 5, tale punteggio è stato assegnato a solo altri 10 vini Toscani su 100 degustati fl:n
  4. Guida oro “I vini di Veronelli 2005” il vino annata 2002 ha ricevuto 86 punti fl:n
  5. Guida oro “I vini di Veronelli 2007” il vino annata 2003 ha ricevuto 89 punti fl:n
  6. La bibbia delle guide mondiali “The Wine Advocate” 2006 di Robert Parker: il vino annata 2001 ha ottenuto 90 punti su 100 fl:n
  7. Guida dell’Espresso 2007 il vino annata 2004 ha ricevuto 15 punti su 20 fl:n
  8. Guida dell’Espresso 2010 il vino annata 2005 ha ricevuto 16 punti su 20 fl:n
  9. lnternational Wine Challenge 2010 il più importante campionato di degustazione al mondo, il vino annata 2004 ha vinto la medaglia d’Argento fl:n
  10. Guida de l’Espresso 2011 il vino annata 2006 ha ricevuto 18 entrando cosi’ nella prestigiosa categoria dei vini dell’Eccellenza Toscana.

Iscriviti alla
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta informato sulle nostre novità.

MENU
DEMO